Tea Blog

Dopo il successo in vari Paesi del mondo, ritorna a Milano la Tea Masters Cup, una competizione che vede protagonisti i professionisti e gli appassionati della seconda bevanda più bevuta al mondo dopo l’acqua, il tè. La seconda edizione italiana verrà ospitata quest’anno da TUTTOFOOD,  all’interno del ricco palinsesto delle Academy organizzate dalla manifestazione. L’evento si terrà giovedì 11 maggio 2017, nell’Area Academy del Padiglione 5, alle ore 10.30.

Per il vincitore uno stage di una settimana in Asia per partecipare alla finale mondiale della Tea Masters Cup. Oltre a sfidare i migliori Tea Masters di tutto il mondo, è previsto un ricco programma per scoprire la cultura del tè nel Paese produttore di tè d’eccellenza: le piantagioni e le aziende dove il tè viene lavorato, le cerimonie tradizionali.

Novità di quest’anno la partnership editoriale con la rivista Mixer, dedicata ai professionisti del fuori casa, che insieme all’associazione Protea, coordinatore ufficiale per l’Italia della Tea Masters Cup, presenteranno una seconda edizione ancora più avvincente perché dedicata alla Tea Mixology.

Maestri nella Tea Mixology

I partecipanti alla Tea Masters Cup Italia si sfideranno infatti nella prova di Tea Mixology, la nuova sfida proposta per la prima volta nell’edizione Tea Masters Cup 2017. Una novità assoluta. Come funziona? I concorrenti che competono in questa categoria dovranno creare e presentare, ad una Giuria di esperti, cocktail, alcolici o analcolici, usando il tè come ingrediente.

Chi sarà il primo Tea Mixologist italiano? Colui che riuscirà a stupire i giudici con il cocktail più accattivante e che volerà in Asia a rappresentare l’Italia alla finale mondiale a settembre. Insomma una gara a colpi di shaker! Una vera olimpiade del tè, una bevanda dalla tradizione millenaria ma estremamente innovativa per la sua versatilità.

Tea Masters Cup: II edizione italiana

La Tea Masters Cup è una novità nel panorama italiano. Nel 2016 si è tenuta la prima edizione assoluta nel nostro Paese, con la categoria degustazione.

L’Italia è così entrata a far parte di un network internazionale di 18 Paesi, come Australia, Vietnam, Russia, Corea del Sud, Turchia, Polonia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Lituania, Ucraina, Georgia, Argentina, Singapore.

Storia della Tea Masters Cup

Tutto ha avuto inizio in Russia nel 2013, con l’idea di riconoscere e incoraggiare i maggiori esperti di tè. Tra gli obiettivi, quelli di diffondere la cultura legata a questa bevanda, promuovere lo scambio di idee e lo sviluppo professionale di giovani talenti in questo settore.

A settembre 2015 è stata organizzata a Istanbul la prima World Tea Masters Cup per le categorie preparazione del tè, abbinamento tè e cibo, degustazione.

La seconda si è tenuta a giugno 2016 a Seoul, dove ha partecipato anche la vincitrice della prima edizione italiana.

Dove verrà disputata la prossima finale mondiale? In Asia. Gli organizzatori internazionali della Tea Masters Cup sveleranno la data e la destinazione finale nelle prossime settimane.

Per iscriversi alla Tea Masters Cup: info@proteaacademy.org

1 Commento

  1. Dianella Mancin - 23 marzo 2017

    Appuntamento segnato in agenda. A presto. Dianella

    Inviato da iPad

    >

Commenta

La tua email non verrà pubblicata.

Il tuo commento*

Nome*

Email*

Sito web